Home #10 World's Religions Cosa è il Cristo? ...
Cosa è il Cristo? ... PDF Print E-mail
Written by Administrator   
Friday, 20 April 2012 15:40

Gesù, il Cristo ...

Cosa è il Cristo ... più che una persona è uno stato di Coscienza ... quando il Figlio dell'Uomo diventa il Figlio di Dio.

 

Cristo. (Dal Greco. Christos ‘unto’.) Messiah (Ebr., Aram, 'toccato', ‘unto di beatitudine’ ‘cresimato’); ‘Il Cristo’, qualcuno pienamente pieno della Luce (del figlio) di Dio. La Parola, i Logo, La Seconda persona della Trinità, “E’ la parola fu fatta carne, ed era tra noi (e noi ci copriamo della sua Gloria, la Gloria quella dell’amato Figlio del Padre), pieno di Grazie e Verità … Questa è la Luce che illumina ad ogni uomo che viene al mondo. Lui era nel mondo, ed il mondo fu fatto per lui, ed il mondo non lo conosceva.”

Nella tradizione Indiana, la Beata Trinità Brahma, Vishnu, e Shiva, il termine "Cristo" corrisponde alla incarnazione di Vishnu, il Preservatore; Avatára, Dio fatto Uomo, il Dissipatore dell’Oscurità, Grande Guru..

Il Cristo Universale è il mediatore tra i piani dello spirito e della Materia; personificato come l’Essere Cristico, lui è il Mediatore tra l’Uomo e lo Spirito di Dio a cui lui appartiene.

Il Cristo Universale sostiene il nexus (la figura ad otto) della coscienza per mezzo delle energie del Padre (Spirito) passate al figlio per mezzo della Cristallizzazione (realizzazione del Cristo) della Fiamma di Dio dalle anime che sostano nella Grembo Cosmica della Madre. Questo processo è chiamato Materializzazione (Materia-realizzazione). “Il disceso”. Il processo per mezzo del quale l’anima cresce con le energie della Madre, passando attraverso il nesso del Cristo della Coscienza Crìstica del Padre è la Accelerazione chiamata Spiritualizzazione (La realizzazione dello Spirito). “L’Asceso”. Altro nome per il processo per mezzo del quale l’energia dello spirito ritorna dalla Materia allo Spirito è la Sublimazione (Sublime azione), o Trasmutazione. La Consumazione di questo processo è sperimentata dall’anima adesso una con il Figlio, come l’ascensione-Unione con lo Spirito della Presenza IO SONO, il Padre. L’ascensione è il completamento in Paradiso, della promessa fatta da Gesu: “E’ quel giorno saprai che io sono nel Padre mio, e il Padre mio è in me, ed Io in lui … Se un uomo mi ama, lui guarderà le mie parole: e Mio Padre lo amerà, e noi andremo davanti a lui, e faremo casa con lui”.

La fusione delle energie delle polarità maschile e negative nella mente di Dio, e nella creazione ha luogo per mezzo del Cristo Universale, i Logo senza di chi, “nulla può essere fatto”. Il Flusso di Luce dal Macrocosmo al Microcosmo, dalla Spirito (Presenza IO SONO) all’anima e ritorno, nella figura a otto, è completata per mezzo del benedetto mediatore, che è il Cristo, il Signore , la vera incarnazione del ‘IO SONO CHI IO SONO’. Visto che Gesu Cristo incarno la Parola, lui poteva dire “IO SONO [quel IO SONO in me è] la Porta Aperta (verso il Cielo e Terra) che nessuno può chiudere”.

E “Tutto il Potere è dato a me [per mezzo dell’IO SONO in me] in cielo e in terra" e “IO SONO [quell’IO SONO in me è] per sempre vivo — come in Cielo, cosi in Terra— e le chiavi

Del Regno in Cielo ed in terra e le Chiavi dell’Inferno e della Morte, a chiunque il Padre da, Io do, è questo è il mio nome”

Questo che è ancora oggi affermato dal Maestro Asceso Gesu Cristo è anche affermato nel vostro bene, dal tuo amato essere Crìstico. Cosi il Cristo Universale è l’unico Figlio e gli altri meditano sulla Presenza IO SONO, per mezzo del proprio essere crìstico. Questa è la vera Comunione del Cristo Cosmico, il cui corpo (Coscienza) è ‘spezzata’, condivisa, individualizzata per ogni figlio del Cuore del Padre. I Figli di Dio, mantengono la Luce Maxim, la vera essenza dei bambini in Cristo.


Maestro Gesù, anche chiamato Signore Sananda.

Il termine "Cristo" è "Il Cristo" denota un ufficio nella Gerarchia mantenuto, per quelli che hanno acquisito la auto-maestria nei sette raggi e nei sette Chakra dello Spirito Santo. La Maestria in Cristo include il bilanciamento della Fiamma a tre foglie, nel cuore,— i divini attributi di Potere, Saggezza e Amore — per l’armonizzazione della Coscienza e l’implementazione della Maestri nei sette raggi nei Chakra e nei Quattro Corpi Bassi, per mezzo della Fiamma della Madre (innalzata dal Kundalini).

All’ora stabilita per l’ascensione, l’anima dell’unto si alza in spirale nella fiamma a tre foglie dal basso dei piedi, completando la forma e trasmutando ogni atomo e cellula dell’essere, della sua coscienza e del suo mondo. La saturazione e l’accelerazione dei quattro corpi bassi e anima per mezzo di questa luce della Fiamma di Cristo prende luogo in parte durante l’iniziazione e la trasfigurazione, aumentando per mezzo della risurrezione fino a raggiungere, la piena intensità nel rituale dell’ascensione.

L’essere Crìstico Individuale, il Cristo Personale, è l’iniziatore di ogni anima vivente. Quando l’individuo passa queste diverse iniziazioni nel cammino della Cristianità, includendo “l’uccisione di colui-che-attende-nell’umbrale,” lui acquisisce il diritto ad essere chiamato il Cristo, e ad ottenere il titolo di figlio o figlia di Dio.

Alcuni che hanno acquisito tale titolo nei tempi passati, hanno o completato il raggiungimento o fallito in successive incarnazioni. In quest’epoca i Logos richiedono loro di acquisire la Maestria interna di Dio e perfezionarla nel piano fisico, mentre sono nel piano della Materia e della Carne.

Pertanto, per assistere i figli e figlie di Dio, facendo la loro manifestazione commisurata con la Luce Interna, i Maestri della Grande Fratellanza Bianca della Luce, hanno rilasciato i loro insegnamenti per mezzo dei Maestri Ascesi e i loro messaggeri, nel secolo questo e quello attuale. Saint Germain ad esempio fondo, la Fratellanza dei Portatori della Fiamma, provvedendo lezioni mensili ai membri di quest’ordine, dedicato alla conservazione della fiamma della vita nel Mondo.

Prima dei successive passaggi nelle iniziazioni dei gradi precedenti alla Maestria, gli individui vengono chiamati “bambini di Dio”, in contrasto a “Figli di Dio”, che denota la piena acquisizione della Cristianità, dove l’anima è e nella quale il Figlio dell’uomo è diventato un Figlio di Dio, com’è l’esempio dato da Gesu, il Cristo.

Espandendo la Coscienza di Cristo, I Cristici su muovono per raggiungere la realizzazione della Coscienza Crìstica a livello planetario, e cosi bilanciare la fiamma Crìstica per il benessere dell’evoluzione del Pianeta.

Quando questo è raggiunto, lui assiste I membri della Gerarchia del Cielo, i quali servono l’ufficio dei Maestri del Mondo e del Cristo Planetario (Quest’ultimo ufficio è gestito dal Maestro Saint Germain).

Vedi Diagramma dell’Essere Divino, Gesu. (Gio. 1:1-14; 14:20, 23. Apocalisse. 3:8; Matt. 28:18; Rev. 1:18.)

Last Updated on Friday, 20 April 2012 15:48