Home #10 World's Religions Volete conoscere la Storia della Genesi ? ... parla L'Arcangela Ametista ...
Volete conoscere la Storia della Genesi ? ... parla L'Arcangela Ametista ... PDF Print E-mail
Written by Administrator   
Saturday, 23 June 2012 17:59

Salve nel giorno della Madre ... Madre Maria ... La Regina ...

    E' lasciamo che ... Dio Regni ...

  Udii poi come una voce di una immensa folla simile a fragore di grandi acque e a rombo di tuoni possenti, che gridavano:
"Alleluia.
Ha preso possesso del suo regno il Signore,
il nostro Dio, l'Onnipotente.
     -- Apo 19:6.

    ***

    Desidero regalarvi ... ORO FILATO ...

è non aggiungo altro.

Grazie,

Giovanni A. Orlando.

***

21.L’Arcangela Ametista spiega …

‘L’inizio del Giudizio’ 

 

Il Giudizio è la Gioia del Rituale dell’adempimento

perché scarica le creazioni

dei figli dell’Unico nel Fuoco Sacro.

 E’ la prova di fuoco dentro il lavoro

di ogni uomo che deve essere provato,

e l’uomo stesso verrà pesato

nella grande bilancia della vita.

-           Ametista.

 

 

L’Inizio del Giudizio.

 

Figli dell’Unico che abitati dell’Ombra

     Della Misericordia della Legge.

 

Io sono la Fiamma di Zadchiele e la perla nel centro della Fiamma. Io sono il punto della Precipitazione nella Materia della Alchimia del Settimo Raggio. Io sono la Fiamma Madre dell’Ordine di Melchisedek. [1]

 

            Io sono il centro di Fuoco Bianco del sigillo del Chakra dell’anima, guardando la fiamma della Libertà per le sette razze radici destinate a completare i cicli di vita della Terra.

 

            Io sono nella porta a Sud, del nostro ritratto sull’isola di Cuba. Io vedo       i bimbi del Sud, i Bimbi di Madre Maria, quelli dedicati, che nelle loro vite umili ed in gentile adorazione alla Madre, sono i guardiani della Luce di Cristo in questo emisfero.

 

            I poi cammino verso Nord, dove Zadchiele è di guardia, sostenendo i bambini del Nord, che mantengono la fiamma della Libertà per un pianeta e gente che ha incastonato tale fiamma nel nome dello Zio Sam nel governo e nell’economia di una Nazione destinata ad essere la Luce Madre ancora una volta.

 

            E’ così nei raggi mascolino e femminino della Mente di Dio, noi distribuiamo le energia della Libertà sull’altare del nostro ritratto. E la fiamma brucia qui, tesa dalla legioni degli angeli della fiamma violetta, scintillando con lo splendore di ogni tono, che è contenuto nello spettro del settimo raggio.

 

            Dal rosa-violetta, al fiero blu-porpora, mischiati in compagnia con bianco e cristallo[2] vi è l’opportunità per infinite espressioni della Fiamma di Cristo dentro queste sacre Fiamme di Acquario.

 

            E’ così la creatività, alla nuova nascita, alla Scienza della Madre, e alla ingenuità dei loro figli, e figlie, Io dedico queste mie parole, per completare la spirale dei quattordici angeli che sostano in piedi, di fronte al Signore.

 

            Io vi parlerò delle iniziazioni del giudizio, per coloro che si sono preparati diligentemente, per la venuta del Signore, nel tempio dell’essere. La vostra propria anima, coperta con i quattro corpi, è il vostro fuoco nel tempio del Tabernacolo della Testimonianza. E’ il campo di forza dato a te, in tempo e spazio dove tu diventi un testimone della fiamma, dove tu diventi un protettore della fiamma, dove tu ti dedichi all'adempimento nella Materia di tutte le controparti del vostro essere, nello spirito.

            Le iniziazione del Giudizio, arrivano per i figli e figli di Dio, per i bambini di Dio, e per i cadute, cioè le anime perse, simultaneamente. Eppure quella iniziazione può essere la preparazione necessaria per la risurrezione e l'ascensione, per la nascita dell'anima ad una vita immortale; od essa può essere la preparazione finale per il Giudizio finale nella Corte del Fuoco Sacro, e la cancellazione dell’identità dell’anima, nel rituale della Seconda Morte.

 

            Il Giudizio è la Gioia del Rituale dell’adempimento perché scarica le creazioni dei figli dell’Unico nel Fuoco Sacro. E’ la prova di fuoco dentro il lavoro di ogni uomo che deve essere provato, e l’uomo stesso verrà pesato nella grande bilancia della vita.[3]

           

            A cada anima individuale, vi è dato un certo tempo, in tempo e spazio, per completare la fiamma di Cristo, nei sette raggi.

 

            Alla fine di quest’era di Evoluzione, avvolte misurate da centinaia di migliaia d’anime e migliaia di incarnazioni, l’anima deve rendere conto al Signore dell’Essere e alla Legge dell’Individualità, e giustamente così.

 

            I primi sette capitoli del Libro della Genesi, sono una visione poetica su gli usi e abusi del fuoco sacro nelle sette fiamme. Nel primo capitolo della creazione viene ricordato l’ordine dal Signore e la sua implementazione da parte degli Elohim nella creazione del cosmo e le prime razze radici — uomo e donna create a somiglianza di Dio, inviati come co-creatori, per prendere dominio nei piani della Materia.

 

            Intermescolata con la contabilità è la registrazione della creazione della vita animale e di tutti gli essere viventi — una presentazione allegorica della creazione della vita elementale alterata dal fatto che gli autori del Libro della Genesi parlano da un vista relativo; visto che il libro venne scritto dopo della caduta dell’uomo e della donna, dopo la caduta della coscienza dal piano del Dio Assoluto, al piano del Dio relativo.

 

            Pertanto i registri sul mancato uso del primo raggio nei piani astrali e mentali è anche incluso nel conto. Ma “Dio vide tutto quello che aveva fatto, ed ecco che era molto buono” (Gen 1:31). Questo è il piano originale eterico del cosmo, il potere del primo raggio che racchiude tutta la creazione.

 

            Nel Secondo Capitolo della Genesi, vi è un sigillamento della creazione nella mente di Dio, attraverso il secondo raggio della Azione Illuminante. E’ immediatamente il fattore dell’Anticristo, come la foschia che arriva sulla terra e bagna l’intera faccia della Terra, compromette la Luce dei Logos, nell’Uomo e nella Donna.

 

            Adesso la controparte, la creazione materiale del maschile e del femminile, formata dalla polvere della terra, è data. Qui l’evoluzione ha raggiunto il piano fisico bagnate dalla acque dello spirito; e dalle lingue di fuoco della saggezza, le controparti dell’uomo è presentata a lui, come donna. Simultaneamente l’albero del bene e del male, è disposto in mezzo al giardino, affinché l’uomo e la donna possano esercitare il libero arbitrio, per ubbidire o non ubbidire, per credere o non credere, alla parola del signore.

 

            Così il divino in noi, come fiamme gemelle, nel centro di fuoco-bianco che furono creati nell’inizio, realizzano la loro Unione nella Materia, come una espressione dualistica.

 

            Mentre loro rimangono nella Luce di Cristo, la loro innocenza è sigillata. Ma i registri nel terzo capitolo della Genesi parlano su gli usi e disusi della fiamma dell’Amore; e qui è dove la mente carnale è personificata nel Serpente che caratterizza i gli Angeli Caduti, tentano i membri della Quarta Razza radice, in Lemuria (oggi Hawaii e Australia) presentando la sua logica carnale.

 

La tentazione è presentata sempre come la bugia che va contro l'intuizione del cuore e della relativa inclinazione naturale verso devozione al dio.

 

            La caduta dell’uomo e della donna viene come un risultato dell’abbandonamento della fiamma dell’amore e la logica del cuore. Gli usi impropri del Fuoco sacro dell’amore erano gravi effettivamente in Lemuria, e oggi sono sparsi su tutta la terra.

 

            La meccanizzazione della creazione indusse all’uomo e la donna a rinunciare alla comunione dell’amore condiviso nello spirito santo.

           

            Il Giudizio degli Uomini e donne della Quarta Razza radice fu anche il Giudizio di Amore. Fuori dal Paradiso della Coscienza di Dio, ad Adamo ed Eva venne richiesto il Quarto Raggio — non più nell’alchimia del Fuoco Sacro, ma in pena e vergogna. (Gen 3:16-19).

 

            La bianca Luce della Madre del Quarto Raggio è cosi intensa che desta la Rabbia e la Gelosia in Caino, causando come risultato la profanazione della Madre.

 

            Su Caino e Abele, fu dato di mantenere la Fiamma di Alfa e Omega, nel chakra bianco, e per questo loro bruciarono offerte al Signore. L’uccisione del Giusto Abele, da parte di Caino fu l’inizio della Profanazione della Madre da parte dei Figli. (Gen 4:8).

 

            E’ cosi i fuochi della Madre furono usati per la moltiplicazione della Coscienza di Caino in una Umanità degenerata.

 

            Ma con l’arrivo di Set, il Signore rimpiazza il Seme di Abele, e l’uomo e la donna iniziano nuovamente a chiamare il Signore. Per mezzo della Applicazione della Legge della verità, nella Scienza del Quinto Raggio, le generazioni di Adamo da Set, portarono avanti gran Luce sulla Terra — Enos e Kenan e Malaleel e Iared e Enoch a Matusalemme and Lamech e Noah. (Gen 5). Questi uomini avevano la Maestria del Quinto Raggio e pertanto vissero centinaia d’anno per mezzo della loro applicazione nella Scienza della Materia.

 

            Ma i figli dei caduti, e le generazioni di Caino, hanno determinato l’uso improprio della Luce di Cristo nel Sesto Raggio. Anziché servire a quella Luce ed avere Maestria delle emozioni, è registrato nel capitolo 6 del Libro del Genesi, che ogni immaginazione dei pensieri del cuore dell’uomo era soltanto la malvagità, continuamente.

 

            E’ nella società antidiluviana vi era una mescolanza di luci ed ombre e quei ribelli hanno contaminato l’intera terra con la loro coscienza lenta e pigra.

 

            Ma le generazioni di Noè, furono perfette nello sguardo del Signore — Sem, Cam e Iafet — di costruire l’arca e di preparare l’arrivo del giudizio. (Gen 6:8-14).

 

            Il sesto raggio è la Maestria dell’Acqua e Noè e la sua casa conservarono quella Maestria. Pertanto per loro il giudizio fu una benedizione e la preparazione del cammino ad un nuovo ordine.

 

            E’ così il Diluvio di Noè venne come una azione del Settimo Raggio — della fiamma violetta della trasmutazione, del rituale di disfare i rituali perversi degli uomini caduti e donne cadute.

 

            Ed in quel periodo di purificazione, di quaranta giorni, i quattro piani della Materia, vennero lavati dalle acque della Parola vivente, così come Gesu rinacque nel suo periodo di purificazione di quaranta giorni di digiuno e penitenza[4].

 

            Mentre i caduti hanno avvertito il giudizio e la prova del fuoco come la grande eliminazione dell’inceppo, fino alla morte dei loro quattro corpi bassi, Noè e la sua famiglia entrarono nel rituale dell’Arca, dove le energie dello Spirito e la Materia, formano un arco, e li è quel perfetto flusso tra il cuore di Dio e il Cuore del Figlio e Figlie, incarnate come la parola vivente.

 

             Così come voi meditate su questi capitoli alla presenza dello Spirito Santo, voi vedrete che in ogni secolo, l’umanità ha preso i sette raggi d’accordo al loro livello di raggiungimento della coscienza di Cristo.

           

            E’ cosi, coloro che sosterranno la fiamma della vita nel giorno del giudizio che è a portata di mano, coloro che ritorneranno al centro della Coscienza di Dio, e vi sarà permesso il passaggio dalla Spada Fiammante e i cherubini che guardano il cammino all’Albero della vita, dovranno attraversare i cicli de loro proprio uso e disuso dei sette raggi.

 

              Passo a passo, linea a linea, il Karma deve essere bilanciato, da destra a sinistra. Ogni individuo che legge le mie parole deve conoscere la responsabilità di bilanciare le energie di vita è il significato del giudizio.

 

            Quando voi determinate di ritornare nel Giardino di Eden, di ritornare alla casa di Padre-Madre Dio, dovete esseri disposti a rintracciare ogni passo che avete preso nella discesa della vostra anima nel mondo della Materia.

 

            Il Cammino del ritorno ha due aspetti: il cammino doloroso ed il cammino glorioso. Tutto dipende dalla vostra prospettiva; perche la beatitudine della riunione è sperimentata dentro — come anche i momenti di agonia, per mezzo dell’oscura notte dell’anima e sulla croce.

 

            I sessanta nove salmi di Davide, contengono tre cicli da Dodici. I trenta sei versi di Davide rivelano l’esperienza di uno che passa per mezzo della notte scura dell’anima fino alla piena realizzazione della Coscienza di Cristo.

 

            Voi che avete determinato di passare oltre la notte dell’anima e dello spirito, farete bene nel riflettere sulle meditazioni di Davide e poi applicarle a voi, diligentemente alle invocazioni del fuoco sacro, specialmente quelle della fiamma violetta, la quale è l’energia concentrata dello Spirito Santo per il perdono dei peccati, l’raddrizzamento di tutto il male, e l’offerta dei quattro corpi in allineamento con il piano originale della creazione.

 

            Adesso io sigillo le sette fiale dorate; nel rituale del aspetto femminino del settimo raggio, ed è dato a me di prendere dalla mano dei sette arcangeli le sette fiale.

 

            Ora sono vuote.  Io le sigillo e le riconsegno all’essere Cosmico che le darà ai sette arcangeli, e loro resteranno nel tempio del tabernacolo della Testimonianza fino a che tutte verranno riempite per mezzo del giudizio del Signore.

           

            Tempo fa nell’ora della Caduta di Lucifero, quando il figlio della mattina sfido a l’Onnipotente e sfido lui a scendere dal suo trono, per giudicarlo nella sua caduta, lui fece il segno del pugno chiuso, in segno di sfida al signore; e questo è stato il segno di una generazione di ribelli e degli angeli caduti da quell’ora. (Isa 14:12).

 

            Ma l’Onnipotente non si mosse; e su i caduti mostro segno di misericordia, dando loro certi cicli del tempo in tempo e spazio, come una opportunità per il loro pentimento. Ma loro non mostrarono segno di resa. No. loro no.

 

            Pertanto questo giorno, nel proprio tempo di Dio, nel proprio spazio di Dio, il giudizio è giunto per i caduti e quelli che beffeggiano i figli di Dio, dicendo “Guarda, noi abbiamo sfidato il Signore e lui non ha risposto! Il Signore è silenzioso. Lodate Lucifero e Satana; voi siete più potenti che il Signore dei Cieli. Loro hanno dominio nei piani della materia; e cadete in adorazione dinanzi a loro!”.

 

            E’ adesso l’ora del Signore è arrivata. In questa stagione e in questo ciclo, il Signore ha rilasciato il giudizio dei caduti.

 

            Lasciamo che tutto il Mondo sappia, che il Signore Dio l'Onnipotente regna! (Apo. 19:6 - "Alleluia. Ha preso possesso del suo regno il Signore, il nostro Dio, l'Onnipotente.”)

 

            Lasciamo che i cori degli angeli cantino Alleluia! Lasciamo che i mondi gioiscano! Lasciamo che le stelle e i Paradisi gioiscano! Lasciamo che i figli e le figlie di Dio, gioiscano, perché il Signore Dio l'Onnipotente regna!

 

            Lasciamo che i Portatori della Fiamma, capiscano che il giudizio di Dio si manifesti nei quattro piani della Materia e nei Quattro Corpi dell’Umanità.

 

            Ma ultimamente il giudizio si manifesti nell’anima. Così che le energie del giudizio incontrino i cicli degli anni e il raggiungimento dei secoli possa non sempre essere visibile o ovvio, per coloro che hanno seguito l’interpretazione letterale delle Scritture.

           

            Infatti molto di quello che sta per arrivare sulla Terra, non sarà visto, verrà sentito e ascoltato e conosciuto da coloro che sono vicini alla fiamma, ed anche per coloro in cui il giudizio è giunto. Pertanto, “Non giudicare, affinché non veniate giudicati”.

 

            Pertanto lasciamo che vi sia giubilo nei ritiri dei Maestri Ascesi, e nei fochi dei Chela (Studenti)!

 

            E’ lasciamo che i valzer della fiamma violetta ed il ritmo a tre-quarti marchi le note della vittoria.

 

            Lasciate che la Gioia della Fiamma Violetta generi più gioia per la rigenerazione del pianeta e della sua gente. E lasciate che la gioventù e i giovani di cuore di ogni età vengano avanti per il valzer della fiamma, per il rilascio della fiamma dei quattro corpi e i quattro piani della Materia. E’ lasciamo che la grande Marcia e i valzer e la Polka, rimpiazzino la dissacrazione del corpo della Madre e del figlio per mezzo dei ritmi di danze sataniche di ritmi demoniaci dei caduti. (Rock)

 

            Nel cuore di ogni portatore della Fiamma, Io inserisco una replica del cristallo Ametista del nostro ritratto, affinché tu possa generare la gioia di vivere e la gioia di ridarla alla Terra, che tu possa pulire il cammino al nuovo giorno, e al nuovo ordine delle età, e dell’arrivo della settima razza, che per mezzo degli arcangeli possa cambiare i governi, e le economie delle nazioni, e tutte le istituzioni culturali ed educative con un momento di una nuova nascita dello Spirito e con un momento di Luce che arriva direttamente dal Grande Sole Centrale.

 

            E’ tempo di accendere la Torcia dell’Età della Libertà. Il Cono è nella mia Mano. Illuminerete un cono vostro e accederete i cuori dell’Umanità e la vittoria del Trono, tre in Uno, La Grazia di Fede e Speranza e Carità, nel bilanciamento della vita?

 

            La fiamma a tre foglie sta chiamando, chiamando l’umanità a casa! Alla vittoria della Terra, Io dedico la mia fiamma e rilascio il giudizio nelle mani dei sette arcangeli. Lasciate il giudizio sia per la vittoria delle anime di Dio nella notte scura dell’anima, per la vittoria dei figli e figlie di Dio, nelle iniziazione dei Sette Raggi.

 

            I appongo il mio sigillo di fuoco sull’aria, sulle acque e sulla terra. Ed io sono con Zadchiele sul lato Ovest della città (a quattro lati), aspettando per il momento di scrollare l’oscurità dallo scrollo. E’ quando l’ora è giunta come è indicata dal Signore, i sette arcangeli prenderanno lo scrollo della Coscienza Umana e della Creazione Umana, e li consegneranno ai Portatori degli Scrolli, chi li metteranno nel fuoco sacro per la consumazione delle cause, effetto, registro e memoria dei misusi del Fuoco Sacro ne piani della Materia.

 

IO SONO vostra Madre, della libertà, per sempre e oltre.

 

Ametista.

 



[1] Sl 110:4.

[2] Cristallo è il colore di Gesù.

[3] 1 Cor 3:13.

[4] Come allo stesso modo l’anno 2012 è un anno di purificazione.

 

  

 

прокурор Фильчаковцены на бали 2017опционные уровнистоматология лечение зубовнасосные станции для дачи ценылучшие игры для андроид 4.0 скачать бесплатногорящие туры францияФільчаков Олександр Васильовичspravkiпрофилактика и лечение кариесаviber рассылкаконцепция бренда
Last Updated on Saturday, 23 June 2012 18:11